Blog Archive

Bymax

3. Cos’è la Tessera Europea di Assicurazione e Malattia (TEAM)?

La TEAM è la Tessera Sanitaria che offre una copertura di base  dal servizio sanitario nazionale dello studente anche durante il soggiorno in un altro Paese dell\’Unione Europea. La copertura della Tessera Europea di Assicurazione Malattia o di un\’assicurazione privata però peraltro non essere sufficiente, soprattutto in caso di rimpatrio e di uno specifico intervento medico. Non può ad esempio essere sufficiente in caso di COVID-19.
Gli studenti cittadini extracomunitari iscritti e a carico del SSN non possono utilizzare la TEAM in Islanda, Norvegia e Liechtenstein in quanto non previsto dalla normativa comunitaria vigente (Regolamento EC 859/2003). Sono quindi invitati a contattare in ogni caso la propria ASL.
Si ricorda che la copertura della Tessera Europea di Assicurazione Malattia o di un’assicurazione privata può non essere sufficiente, soprattutto in caso di rimpatrio e/o di uno specifico intervento medico. In tale caso, un’assicurazione integrativa privata potrebbe essere utile.
La tessera TEAM non è, inoltre, valida in Serbia e Macedonia, è responsabilità degli studenti che si recano nei suddetti paesi stipulare una polizza sanitaria privata.

Bymax

2. Qual è l’assistenza sanitaria prevista nel paese ospitante?

Informati sull’assistenza sanitaria nel Paese ospitante, rivolgendoti all’ASL o alle rappresentanze diplomatiche. Vedi inoltre le informazioni sulla copertura assicurativa, offerta dal tuo Ateneo di appartenenza:
http://www.salute.gov.it/
http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_4.jsp?area=Assistenza%20sanitaria

Bymax

1. Qual è la copertura assicurativa fornita durante la mobilità?

Ogni Ateneo consorziato copre i propri studenti con delle polizze che prevedono una copertura per le attività svolte all’estero nello specifico Infortuni sul Lavoro e Responsabilità Civile verso terzi. All’art. 5 del modello di Grant Agreement della propria Università è possible avere maggiori dettagli sulla tipologia di polizza. In alcune Università i neo-laureati devono stipulare una polizza assicurativa a parte.

Si ricorda che la copertura assicurativa può non essere sufficiente, soprattutto in caso di rimpatrio e/o di uno specifico intervento medico. In tale caso, un’assicurazione integrativa privata potrebbe essere utile.